Cliente Italiano - Impianto di Chiariflocculazione

Impianto di Chiariflocculazione: – quantità acqua chiarificata prodotta: 70 m3/h

Sito Italia

Progettazione, produzione ed installazione: WTEC Plants Srl

Il processo costituisce il sistema di pretrattamento dell’impianto fornito ad un importante Cliente del settore Alimentare.
L’intero impianto ha come obiettivo il rendere l’acqua grezza prelevata da fiume, idonea all’utilizzo come acqua di alimentazione per caldaie, minimizzandone il contenuto di solidi disciolti.

A tal fine, è stato necessario prevedere un sistema di protezione delle unità di ultrafiltrazione ed osmosi inversa installati a valle, costituito da uno sgrigliatore a tamburo rotante, seguito da una vasca di chiariflocculazione.

Lo sgrigliatore impedisce l’arrivo dei solidi più grossolani in vasca (1 mm luce di filtrazione), quest’ultima ha una capacità di 70 m3 ed è organizzata in tre setti.

Nel primo setto avviene la disinfezione con ipoclorito, per rimuovere eventuali alghe e batteri, dopodiché l’acqua per stramazzo raggiunge il secondo setto, in corrispondenza del quale viene dosato del coagulante. Nel terzo ed ultimo setto avviene la sedimentazione, la cui efficienza è migliorata mediante l’impiego di pacchi lamellari.

A fronte di 120 mg/l di TSS (max 250 mg/lt) in ingresso, l’abbattimento atteso dei solidi sospesi a valle del processo è del 70-75%, ciò consente all’ultrafiltrazione posta a valle (già protetta da filtro autopulente), di lavorare in condizioni ideali di stabilità e resistenza agli sporcamenti.

Per maggiori informazioni sul trattamento e depurazione delle acque